Maria Rosaria Capobianchi spiega come assieme al suo team sia stata la prima in Italia a isolare il ceppo virale Sars-CoV-2. Dal 2000 dirige il Laboratorio di Virologia dell’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive “L. Spallanzani” di Roma, dove si occupa di diagnostica e ricerca nell’ambito delle infezioni virali.

Website | + posts
Articolo precedenteL’ RNA e il futuro della biologia – Intervista a Piero Benedetti di Alessandro Orlandi
Articolo successivoTelevomero 22 marzo 2021: in collegamento con il prof. Tarro