Con un nuovo approccio alla prevenzione è possibile ridurre la mortalità per la malaria fino al 70%, in particolare per i bambini. E’ quanto sostiene uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine. L’approccio prevede la somministrazione del vaccino prima della stagione delle piogge, che è il momento di massima proliferazione delle zanzare, in abbinamento alle molecole prescritte normalmente per ridurre il rischio di ammalarsi.

Leggi l’articolo completo su Agi.it

Website | + posts
Articolo precedenteNuove armi anti-Covid grazie a una piattaforma biotech italiana
Articolo successivoScoperto nuovo bersaglio terapeutico: variante proteica nei vasi sanguigni che “affama” i tumori