L’Ordine Nazionale dei Biologi è stato ammesso alla costituzione di parte civile presso il tribunale di Vasto (Chieti), in un processo penale contro un dietista, per abuso della professione di biologo. La richiesta dell’ONB, rappresentato, nella circostanza, dall’avv. Laura Chambry, è stata accolta dai giudici nonostante le eccezioni sollevate dal difensore dell’imputato, ritenute infondate. Nel caso di specie, infatti, il dietista finito sotto la lente d’ingrandimento della giustizia, è accusato di aver esercitato per più volte ed in maniera ripetuta, la professione di nutrizionista contra legem. Addirittura, sempre secondo quanto segnalato agli organi inquirenti, il “camice bianco” finito alla sbarra, avrebbe ritenuto di poter operare in assoluta autonomia arrivando a ritenere addirittura superflui alcuni esami clinici che pure sono fondamentali ai fini della somministrazione di un corretto regime alimentare.

Website | + posts
Articolo precedente“Il laboratorio e la clinica nella lotta alla pandemia da Sars-Cov-2: l’8 ottobre il corso FAD
Articolo successivoIl PdR Mattarella firma il decreto. Senza Green Pass stop allo stipendio ma non servirà per le elezioni