GIUGLIANO DI NAPOLI, 6 GEN 2022. Grazie all’intervento di vari imprenditori e associazioni del territorio, l’associazione “La famiglia al centro” da anni impegnata sul territorio è riuscita, nonostante la drammatica situazione che stiamo vivendo, a raggiungere gli obiettivi prefissati. La cerimonia si è svolta presso il Santuario dell’Annunziata.

Donati, ai meno fortunati, presso la sede de “La famiglia al centro”, giocattoli e calza ricche di dolciumi. Tra le novità, l’assegnazione di una borsa di studio offerta dall’Associazione “Biologi per la Vita APS” – presieduta dal Dott. Costantino Bravaccino.

La borsa di studio è stata data ad una ragazza di 17 anni anni, tolta dalla famiglia all’età di 3 anni per maltrattamenti. La ragazza ha espresso il desiderio di iscriversi a medicina. Da qui l’iniziativa dell’Associazioni “Biologi per la Vita APS“. Quella di coprire le tasse per tutti e 6 anni.

Si sente dire che bisogna credere nella scienza questa non è un credo, la scienza è fatta di uomini che agiscono con scienza e coscienza sperando nel nome di Dio” – ha concluso Bravaccino.

Website | + posts
Articolo precedenteCovid, D’Anna (Biologi): “Sogei adegui piattaforme a legge e consenta anche ai laboratori ed ai centri sanitari di stampare green pass. Così si decongestionano le farmacie”